Siti di altri Paesi:

Attenzione

Le informazioni relative ai dispositivi medici presenti su questo sito sono rivolte esclusivamente ai professionisti sanitari all'interno dell'Unione Europea.

Facendo clic sul pulsante “Accetta e Conferma” assicuri di aver preso visione delle informazioni e di essere un professionista sanitario all'interno dell'Unione europea.

Dializzatori serie FX High-Flux e FX Low-Flux

Dializzatori FX-class

Innovazione a tutti i livelli

  • Design all'avanguardia della classe FX
  • Efficiente rimozione delle tossine uremiche grazie alla membrana Helixone®
  • Sterilizzazione INLINE a vapore
  • Disponibile nella gamma basso flusso e alto flusso

Principali caratteristiche

Tecnologia

 Membrana Helixone® — ottimizzazione delle prestazioni

Sterilizzazione INLINE a vapore - purezza assicurata

Processo di sterilizzazione INLINE a vapore
Processo di sterilizzazione INLINE a vapore

Sterilizzazione INLINE a vapore - come funziona

  1. Sia il compartimento sangue che quello del dialisato vengono lavati con continuità per 15 minuti con vapore a temperatura superiore a 121° C, oppure ad una temperatura più alta per una durata minore, per garantire la sterilità. Non richiedendo l’aggiunta di sostanze chimiche per il lavaggio o la sterilizzazione, questo processo permette di ottenere dializzatori con quantità di residui estremamente bassa
  2. Il dializzatore viene lavato con acqua sterile
  3. Ogni dializzatore viene sottoposto ad una verifica di integrità delle fibre con bubble-point test
  4. I dializzatori vengono poi asciugati con aria calda e sterile
  5. Infine, dopo l'asciugatura, le porte di ingresso e di uscita ematica vengono chiuse

Sterilizzazione INLINE a vapore - i vantaggi

Test di integrità delle fibre

  • Tutti i dializzatori devono superare la verifica di integrità con bubble-point-test come parte del processo di sterilizzazione INLINE a vapore
  • Aria sterile viene spinta nel compartimento dialisato, mentre il compartimento ematico contiene acqua sterile
  • In presenza di perdite nella membrana, l'aria passerebbe attraverso la membrana creando bolle
  • I dializzatori che non superano il test di integrità vengono scartati
  • Questo test di integrità riduce al minimo il rischio di rottura delle fibre e il rischio di perdite ematiche
Test di integrità della fibre

Dati prestazionali

Dializzatori FX Low Flux

Dializzatori FX High Flux

Emodiafiltri FX

Argomenti correlati

1 Bowry, S.K.: Nano-controlled membrane spinning technology: Regulation of pore size, distribution and morphology of a new polysulfone dialysis membrane. In Hemodialysis Technology (eds: Ronco, C., La Greca, G.) Contributions to Nephrology, Vol. 137: 85-94 (2002)
2 Ronco, C., Nissenson, A.R.: Does nanotechnology apply to dialysis? Blood Purification 19: 347-352 (2001)